Legionella

COS’E’ LA LEGIONELLOSI
 

La legionellosi è un’Infezione causata dal batterio Legionella pneumophila che colpisce l'apparato respiratorio rappresentando un serio problema per la salute pubblica. Costituisce un elemento di rischio in tutti quegli edifici con un’elevata concentrazione di persone nei quali è in funzione un sistema di condizionamento, di umidificazione o di trattamento dell’aria o di ricircolarizzazione delle acque.
 

UTENZE E LUOGHI MAGGIORMENTE ESPOSTI
 
tutti gli impianti all’interno dei quali l’ossigeno interagisce con l’accumulo e la distribuzione dell’acqua riscaldata a temperature variabili dai 25 ai 45°C rappresentano un habitat ideale per la proliferazione del microrganismo della specie Legionella pneumophila responsabile della legionellosi.
 

Alcuni esempi sono:
  • impianti di produzione, distribuzione ed utilizzo di acqua calda sanitaria (terminali e, in particolare, docce)
  • vasche, piscine (relax o terapia), idromassaggi, cure termali, ecc.
  • apparecchi medici per trattamenti respiratori (utilizzo acqua di rete)
  • torri di raffreddamento utilizzate per lo smaltimento in ambiente di calore refluo da macchine frigorifere e impianti
  • apparati di umidificazione (invernale) dell’aria con acqua liquida (impianti di condizionamento, serre, espositori alimenti, …)
 
Alla luce di queste considerazioni alcune delle utenze maggiormente esposte al rischio di contaminazione sono:
  • ospedali, case di cura e riposo
  • alberghi
  • campeggi
  • impianti per attività sportive
  • asili e scuole
  • stabilimenti termali
  • impianti industriali
  • studi odontoiatri

 
RISCHIO LEGIONELLOSI E ATTIVITA’ PROFESSIONALI
 
Sulla base di quanto definito dall’Art. 271 del D. Lgs 81/2008 e successive modifiche e integrazioni, il Datore di Lavoro, in un’ottica di prevenzione,  ha l’obbligo di valutare il rischio legionellosi e mettere in atto tutte le misure necessarie alla sua gestione attraverso il controllo (ispezioni visive/tecniche) e una corretta manutenzione periodica degli impianti potenzialmente a rischio.
 

MANUTENZIONE IMPIANTI E TECNICHE DI SANIFICAZIONE 
 
L’impiego di tecniche di sanificazione degli impianti idraulici/sanitari e degli impianti di condizionamento dell’aria e di umidificazione rappresenta un aspetto fondamentale e parte integrante del processo di gestione del rischio derivante dalla legionellosi. Esistono diverse tecniche e metodi specifici mirati all’eliminazione delle possibili fonti di proliferazione dei batteri responsabili di questa malattia come per esempio:
  • Metodi di disinfezione CHIMICI (agenti ossidanti, non ossidanti, ioni metallici,….)
  • Metodi di disinfezione FISICI/MECCANICI (trattamento termico, raggi UV, microfiltrazione,…)