Fgas

REGISTRO FGAS
 

L'11 febbraio 2013 è diventato operativo il Il Registro telematico Nazionale delle persone e delle imprese certificate per l'utilizzo dei Gas Fluorurati ad effetto serra, istituito con il DPR 43/2012. Entro 60 giorni dal suo avvio, e quindi entro il 12 aprile 2013, tutte le persone e le imprese che svolgono una delle attività contemplate dal DPR 43/2012 devono obbligatoriamente iscriversi al Registro stesso per poter continuare ad esercitare la loro attività.
 
 
SOGGETTI INTERESSATI:

Soggetti Per fare cosa
Operatori di apparecchiature/sistemi
contenenti gas fluorurati
 
 
              che si avvalgono di
 
 
  
 
Personale tecnico e imprese coinvolti
in determinate attività collegate ad apparecchiature contenenti gas fluorurati
Prevenzione di perdite da talune apparecchiature. Riparazione quanto prima possibile delle perdite rilevate
Installazione, manutenzione o riparazione, compresa la riparazione di perdite in taluni sistemi ed apparecchiature da parte di personale e imprese certificati
Recupero di gas fluorurati durante le operazioni di manutenzione o riparazione e prima dello smaltimento definitivo dei prodotti e delle Apparecchiature
Talune apparecchiature sottoposte a controlli regolari da parte di Personale certificato per verificare l'eventuale presenza di perdite
Tenuta di un registro per talune Apparecchiature
 Installazione di sistemi di rilevamento delle perdite in talune applicazioni


QUALI GAS?
 
  • HFC costituiscono il gruppo più comune di gas fluorurati, usati come refrigeranti negli impianti di refrigerazione e di condizionamento dell’aria e nelle pompe di calore.
  • I PFC sono di norma usati nel settore dell’elettronica, ma in misura minore anche negli impianti di refrigerazione come sostitutivi dei CFC – spesso in combinazione con altri gas.
  • L’SF6 viene usato principalmente come gas di isolamento e di spegnimento d’arco in apparecchi di manovra (commutatori) di alta tensione e come gas di protezione nella produzione di magnesio e alluminio.
 
 
OBBLIGHI:

Certificati e attestati
Persone ed imprese devono essere in possesso di certificati o, a seconda delle attività che svolgono, attestati.
Certificati ed attestati devono essere rilasciati da organismi accreditati
Iscrizione al registro
Persone ed imprese devono iscriversi al Registro. A partire dalla data di istituzione del Registro, chiunque intenda svolgere le attività deve preventivamente iscriversi al Registro. L'iscrizione al Registro è condizione necessaria per ottenere i certificati e gli attestati.
 
 
PER L’ISCRIZIONE AL REGISTRO  LE IMPRESE E LA PERSONA POSSONO DELEGARE ALL’ASSOCIAZIONE, AL CONSULENTE O AL PROFESSIONISTA, LA PRESENTAZIONE DELLA PRATICA DI ISCRIZIONE PER LORO CONTO.


DICHIARAZIONE APPARECCHIATURE / SISTEMI CONTENENTI GAS FLUORURATI (art. 16, comma 1, DPR n. 43/12)

      Entro il 31 MAGGIO dovrà essere presentata la DICHIARAZIONE FGAS, RELATIVA AI GAS FLUORURATI AD EFFETTO SERRA.
Tale dichiarazione annuale è a carico degli operatori delle applicazioni fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria, pompe di calore, nonché dei sistemi fissi di protezione antincendio, contenenti 3 kg o più di gas fluorurati ad effetto serra.
La dichiarazione FGas dovrà essere presentata al Ministero dell’ambiente per il tramite dell’ISPRA, e dovrà contenere informazioni riguardanti la quantità di emissioni in atmosfera di gas fluorurati relativi all’anno 2013, sulla base dei dati contenuti nel registro di impianto. La trasmissione dei dati dovrà avvenire in formato elettronico, tramite il sito internet www.sinanet.isprambiente.it/it/fgas
 


SOGGETTI OBBLIGATI

-  PROPRIETARIO dell’apparecchiatura o dell’impianto
-
IL SOGGETTO A CUI IL PROPRIETARIO HA DELEGATO CONTRATTUALMENTE L’ “EFFETTIVO CONTROLLO SUL FUNZIONAMENTO TECNICO”.
       Ciò comprende:
-
Libero accesso all’impianto,
-
Controllo sul funzionamento e la gestione ordinari
-
Il potere (compreso il potere finanziario) di decidere in merito a modifiche tecniche
        
   Pertanto se il proprietario ha delegato completamente ad una società esterna ( tramite un contratto scritto) l’effettivo controllo dell’apparecchiatura o del sistema, la trasmissione dei dati deve essere fatta dalla società suddetta. Nel caso in cui invece il proprietario abbia delegato solo la manutenzione e/o l’assistenza ad una società esterna, l’operatore resta il proprietario, che è quindi soggetto all’obbligo della dichiarazione.

 
SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE
Entro il 31 MAGGIO di ogni anno.


MODALITA’ DI COMPILAZIONE
       Attraverso il PORTALE SINANET DELL’ISPRA: www.sinanet.isprambiente.it/it/sia-ispra/fgas 
       Al primo accesso è necessaria la registrazione dell’utente che dovrà indicare le proprie credenziali (username e password).
 

APPARECCHIATURE/SISTEMI INTERESSATI
       Apparecchiature fisse e impianti CONTENTI 3 KG O PIÙ DI GAS FLUORURATI A EFFETTO SERRA:
  • APPARECCHIATURE/IMPIANTI DI REFRIGERAZIONE (utilizzati per raffreddare prodotti o spazi al di sotto della temperatura ambientale).
  • APPARECCHIATURE/IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO ARIA (utilizzati per raffreddare e/o controllare la temperatura in ambienti o interi edifici mantenendola a un determinato livello)
  • POMPE DI CALORE (utilizzate per estrarre energia da un ambiente o da una fonte di calore di scarto e fornire calore utile )
  • IMPIANTI DI PROTEZIONE ANTINCENDIO (impianti in funzione o temporaneamente fuori servizio composti di uno o più contenitori interconnessi)
 
 
IDENTIFICARE IL TIPO DI REFRIGERANTE E DI ESTINGUENTE
     Il modo più facile è controllare l’ETICHETTA affissa sull’apparecchiatura o sull’impianto che potrebbe però non contenere tutte le informazioni necessarie, in tal caso RIVOLGERSI AL FORNITORE, AL PRODUTTORE O ALL’IMPRESA DI ASSISTENZA .
 
      
SANZIONI
Le sanzioni relative alla mancata, incompleta o inesatta trasmissione delle informazioni previste sono disciplinate dal D.lgs 5 marzo 2013 n. 26. In particolare, sono previste SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE per un importo compreso tra 1.000,00 € e 10.000,00 €.


 
-       istruzioni per la registrazione degli utenti
-       istruzioni per la compilazione della dichiarazione
-       elenco dei gas soggetti alla dichiarazione