Bando Innovazione Misura A

REGIONE LOMBARIDA - UNIONCAMERE

Voucher a fondo perduto 20.000 euro
 
 
SVILUPPO NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI


Regione Lombardia e le Camere di Commercio Lombarde, hanno attivati il Bando Innovazione, per uno stanziamento di 1.6 milioni. Tale bando è rivolto ad imprese del settore delle tecnologie digitali, che sviluppino nuovi prodotti/processi
Beneficiari
Piccole e medie imprese che operano nel settore delle tecnologie digitali e svolgono un’attività classificata con i seguenti codici ATECO 2007 primario: divisioni 26, 27, 58, 59, 60, 61, 62 e 63. I codici di attività ATECO 2007 primario che verranno considerati sono quelli risultanti dalla visura camerale al giorno della pubblicazione del presente bando sul BURL. Ogni modifica successiva non verrà presa in considerazione.
 
La classificazione dell’attività economica svolta con uno dei codici ATECO 2007 primario indicati non è tuttavia vincolante.
Tipologia di progetti
La misura intende favorire la realizzazione di progetti per la creazione e lo sviluppo di nuove e innovative tecnologie e servizi digitali che abbiano una ricaduta diretta in una delle seguenti aree tematiche:
-          Agroalimentare
-          Eco-industria
-          Industrie creative e culturali
-          Manifatturiero avanzato
-          Mobilità sostenibile
-          Industria della salute
-          Aerospazio
 
Spese ammissibili
 
A.1. Contratti di collaborazione con enti di ricerca;
A.2. Servizi e tecnologie per lo sviluppo di prototipi e/o campionari 
A.3. Check-up tecnologici, sperimentazioni;
A.4. Servizi e tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto di ricerca;
A.5. Spese per la tutela della proprietà industriale;
A.6. Investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto;
A.7. Spese del personale dipendente dell’azienda, impiegato nel progetto di ricerca e innovazione (nel limite del 30% della somma delle voci di spesa ammissibili comprese nelle categorie da A.1 a A.6), solo se espressamente dedicato al progetto6;
A.8. Sono ammesse anche le consulenze specialistiche legate allo sviluppo delle tecnologie inserite nella voce di spesa A.6 (nel limite del 20% della somma delle voci di spesa ammissibili comprese nelle categorie da A.1 a A.6).
 
Investimento minimo previsto € 30.000,00.
Le spese saranno ammissibili dal giorno 11 agosto 2015 fino al 365° giorno successivo alla data di pubblicazione del decreto di assegnazione delle risorse sul BURL.
Agevolazioni
Il finanziamento consiste in un contributo fisso pari a € 20.000,00. Per l’assegnazione del contributo è prevista una procedura valutativa a sportello seguendo l’ordine cronologico di presentazione della domanda.
 
 
Per saperne di più  chiamaci
Area Sviluppo
Tel. 030 7050551
info@mandy.it