Autoimprenditorialità D.Lgs.185/00

 
MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO  INVITALIA
BADNO AUTOIMPRENDITORIALITA' D.Lgs. 185/00
NUOVI CRITERI ANNO 2015/2016

E' stato pubblicato il bando per poter ottenere gli incentivi rivolti ai giovani under 35 e alle donne che vogliono attivare micro e piccole imprese.
 
 
Beneficiari
Imprese di micro e piccola dimensione in possesso del requisito della prevalente partecipazione da parte di giovani tra i 18 e i 35 anni o di donne, costituite in forma societaria da non più di dodici mesi dalla data di presentazione della domanda.
E’ prevista la possibilità di presentazione della domanda di agevolazione anche da parte di persone fisiche non ancora costituite in forma societaria, fermo restando l’onere per le stesse di costituzione entro quarantacinque giorni dalla data di comunicazione del positivo esito delle verifiche.
Tipologia di Progetti
 
  
Sono ammesse alle agevolazioni le iniziative attivabili su tutto il territorio nazionale e promosse nei principali settori dell’economia quali:
  • produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli;
  • fornitura di servizi alle imprese e alle persone;
  • commercio di beni e servizi;
  • turismo.
  
 
Sono stati individuati, inoltre, settori di particolare rilevanza per lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile e femminile, riguardanti:
 
  • le attività turistico-culturali, intese come attività finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza;
  • l’innovazione sociale, intesa come produzione di beni e fornitura di servizi che creano nuove relazioni sociali ovvero soddisfano nuovi bisogni sociali, anche attraverso soluzioni innovative.
I programmi devono essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazione e conclusi entro 24 mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento agevolato.
 
Spese Ammissibili
 Le spese ammissibili sono i seguenti:

  • suolo aziendale (max 10% e solo per produzione di beni e servizi);
  • fabbricati, opere edili / murarie, comprese le ristrutturazioni (max 40% - tranne turismo 70%);
  • macchinari, impianti ed attrezzature nuovi di fabbrica;
  • programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa (max 20%);
  • brevetti, licenze e marchi (max 20%);
  • formazione specialistica dei soci e dei dipendenti del soggetto beneficiario, funzionali alla realizzazione del programma (max 5%);
  • consulenze specialistiche (max 5%)
Le spese devono essere sostenute successivamente alla data di presentazione della domanda ovvero dalla data di costituzione della società se la domanda è presentata da persone fisiche.
 
Non sono ammissibili: leasing, contratti chiavi in mano, acquisti di automezzi; spese di importo inferiore a € 500,00.
 
Agevolazioni
Le agevolazioni sono concesse, in regime de minimis, nella forma del finanziamento agevolato a tasso zero, della durata massima di 8 anni, a copertura di non più del 75% delle spese. I programmi d’investimento devono prevedere spese non superiori a 1,5 milioni di euro.
 Garanzie  A garanzia del finanziamento è prevista un’ipoteca di primo grado sull’immobile (per le ristrutturazioni è richiesta una fideiussione bancaria o assicurativa). Per aderire al bando è quindi necessario essere possessori dell’immobile sede del progetto. 
Presentazione Domande
Le domande di agevolazione, corredate dei piani di impresa e della documentazione potranno essere presentate al Soggetto gestore a partire dal giorno 13 gennaio 2016. La valutazione seguirà l’ordine cronologico di presentazione.


Per saperne di più  chiamaci
Area Sviluppo
Tel. 030 7050551
info@mandy.it